Sabato 3 settembre_Teatro_ ore 21_Ex filanda_ danza

Lanx

coreografia Cindy Van Acker
danzatori Cindy Van Acker
musica Mika Vainio
tecnico del suono Denis Rollet
costumi Aline Courvoisier
scenografia Line Fontana, Cindy Van Acker
realizzazione tecnica Victor Roy
creazione Festival Electron, March 2008
produzione Cie Greffe
coproduzione Festival Electron
amministrazione e tour managing Tutu-Production, Véronique Maréchal, Simone Toendury

Lanx©Isabelle MeisterPresentato al Festival d’Avignone 2010, Lanx è un solo che nasce all’interno del progetto 6 Soli. Questo progetto ha visto coinvolte, nel biennio 2008-2009, altre cinque interpreti impegnate a scrutare il vuoto creativo, ad esplorarlo, a lasciarlo germinare e donargli consistenza a favore di una presenza che lega indissolubilmente il movimento al suo contesto.

In Lanx, una corrente continua circola tra il corpo e i motivi geometrici che lo circondano. Il corpo si muove in un incessante bilanciamento delle linee, aprendo i suoi lati, i suoi crinali, i suoi angoli, giocando con le prospettive che si rinnovano continuamente, riscoprendo la sua capacità di inscrivere forme in uno spazio predeterminato. La scena si trasforma come se fosse sotto l’effetto di una illusione ottica, a vibrare, a mutare. Un continuum che disegna una geometria a livello sensoriale. Con la sua scrittura coreografica che unisce sobrietà estetica, movimento minimalista, composizione esatta e l’uso di suoni elettronici, Cindy Van Acker esamina con una meticolosità quasi scientifica, le relazioni tra il corpo e lo spirito, il suono e il ritmo e crea pezzi che trascendono le frontiere della danza, della performance e delle arti visive.