piersandra di matteo

Piersandra Di Matteo. Teorico di performing arts, dramaturg e curatore indipendente.
Svolge attività di ricerca presso DMS/ The Department of Music and Performing Arts, Università di Bologna. Si occupa di performing arts e spettacolo contemporaneo, sviluppando, in particolare, ricerche sulle (dis)articolazioni della verbalità nel teatro postdrammatico. Oggetto privilegiato d’analisi sono le esperienze performative europee e nord americane. Dal 2004 al 2010 cura la rubrica arteatro di “exibart”. Dal 2011 è caporedattrice della rubrica TEATRO per “Artribune”.
È ideatrice, insieme alla filosofa e performer Snejanka Mihaylova, della piattaforma internazionale MONT ANALOGUE, travelling-magazine e progetto curatoriale incentrato sulla relazione tra performing arts e filosofia. MONT ANALOGUE è stato ospite presso Critique and Humanism Megazine, Raum (Bologna), Red House (Sofia), Futura Festival (Resana), Repetition Island, Centre Poumpidou (Parigi).

Scritti di Piersandra Di Matteo sono apparsi in numerose riviste e in diverse pubblicazioni saggistiche e multimediali tra le altre“DOMUS”, “Prove di drammaturgia”, “Culture Teatrali”, “Hystrio”, “Art’O”, “Contemporary Theatre Review”, “Alias”, “Critique & Humanism”, “La Bellona”, Arte Éditions DVD. Insieme a Lucia Amara, cura il volume Teatri di voce, per “Culture Teatrali”, annuario 2010.
Ha curato progetti dedicati alle arti performative presso la Galleria d’Arte Contemporanea di Siracusa, La Soffitta Centro teatrale del DAMS di Bologna, neon>campobase di Bologna, Crisalide Festival 2010 di Forlì, Hapax al Centre Poumpidou (Parigi).
È Dramaturg per Parsifal di Richard Wagner, regia di Romeo Castellucci, Teatro dell’Opera di Bruxelles De Munt | La Monnaie per il Triennio 2009/2011.
È parte del progetto editoriale Overground – visioni della scena performativa italiana (Boiler edizioni, 2010) che vede la collaborazione tra studiose di teatro contemporaneo e il fotografo Luca Del Pia, che coinvolge dieci performer – singoli artisti o formazioni collettive. È in uscita la sua monografia dedicata al regista e drammaturgo americano Richard Maxwell e alla sua compagnia New York City Players, edito da Editoria & Spettacolo.